KFC e una pubblicità offensiva per l’Islam

Segmentare il bacino d’utenza e selezionare il proprio target è uno degli aspetti fondamentali del marketing, che permette di indirizzare i propri sforzi, sia economici che lavorativi, verso la fetta di popolazione più interessata ai nostri prodotti.La scelta del segmento che ci interessa però non vuol dire tralasciare totalmente gli altri segmenti, in quanto ci sarà sempre un gruppo di potenziali clienti che sfugge alla nostra logica di marketing

Purtroppo non devono averla pensata così gli esperti di marketing di KFC, nota catena di fast food che ha diffuso una pubblicità che da alcuni può esser interpretata come ironica, mentre può esser definita offensiva da altri. La pubblicità ha lo scopo di informare la popolazione di fede islamica che i prodotti KFC sono totalmente Halal, ovvero privi di carne di maiale ed altri ingredienti proibiti dal Corano. L’idea di partenza è azzeccata e la scritta “Now 100% Halal” potrebbe aprire le porte del fast food ad un gran numero di islamici. A rovinare la pubblicità ci pensa però la foto di una ragazza musulmana che, vestita col tradizionale burqua, anzichè portare il velo copricapo indossa il secchiello di carta che nei negozi KFC è usato per servire le alette di pollo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...