Red Bull: nipote del magnate travolge e uccide un poliziotto

Guai in vista per Vorayuth Yoovidhya nipote di Chaleo Yoovidhya, ideatore della Red Bull, il drink energetico più bevuto nel mondo. Il giovane ragazzo è infatti accusato della morte di un poliziotto a Bangkok, in Thailandia. Il nipote dell’imprenditore avrebbe travolto con la propria Ferrari il poliziotto che pattugliava le strade a bordo della sua moto e, senza prestar soccorso, l’avrebbe trascinato per 200 metri.

La notizia ha suscitato molto interesse in Thailandia, e possibilmente avrà cattive ricadute sulla pubblicità del marchio di energy drink, in quanto, dopo la morte dell’ideatore Chaleo, il figlio, è diventato proprietario del brand, e dovrà fare i conti con un duro colpo all’immagine. La polizia ha affermato di aver intenzione di non conceder agevolazioni al 27enne omicida, ma in Thailandia, purtroppo, è consuetudine chiudere un occhio nei confronti di gente altolocata.

Quella dei Yoovidhya, infatti è una famiglia molto influente nell’estremo oriente e con un capitale stimato di 5.4 miliardi di dollari, e ritenuta da Forbes la quarta famiglia thailandese più potente.

Nonostante questo scandalo però, l’immagine della Red Bull non sembra in grave pericolo, in quanto la notizia non è stata diffusa ampiamente dai media internazionali. Inoltre l’immagine del brand sembra fortemente legata ad un pubblico giovanile, poco incline a lasciarsi influenzare da notizie del genere, ma molto di più dal marketing spregiudicato del colosso dei drink. La Red Bull sponsorizza infatti numerosi sport estremi ed eventi associati, come BMX, motocross, snowboard, surf. Aspetto fondamentale è poi la sponsorizzazione delle monoposto di Formula 1 di Webber e Vettel, fresco campione del mondo, che offrono grande visibilità.

Ecco il video del servizio Reuters sull’accaduto: clicca qui per visualizzare il video.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...