Still Pushin’ Clothing: magliette hip hop e strategie marketing

   Still Pushin' Clothing Shirt Hip Hop facebookStill Pushin' Clothing Shirt Hip Hop male money or die

Still Pushin’ Clothing (www.stillpushin.it) è un brand ed e-commerce online di vendita di abbigliamento, ed in particolare di t-shirt ispirate alla cultura hip hop. Il brand offre magliette ad un costo basso e di buona qualità e per farsi conoscere ha puntato forte sui social network, la fidelizzazione del cliente e il targeting.

Still Pushin' Clothing Shirt Hip Hop milano

Per prima cosa Still Pushin’ Clothing è presente sui maggiori social network, come Facebook, Twitter ed Instagram. Su questi canali cerca di coinvolgere il pubblico tramite foto dei propri prodotti, foto di star dell’hip hop che hanno scelto di indossare le loro maglie, oppure linkando canzoni rap italiane e non.

Still Pushin' Clothing Shirt Hip Hop illuminatiLa grande connessione con il mondo hip hop è lampante e si palesa tramite l’utilizzo delle maglie Still Pushin’ da parte di rappers italiani del calibro di Clementino o Lirical Drugs. L’utilizzo da parte di questi artisti delle magliette di questo brand permettono di creare una sorta di pubblicità dettata dal passaparola  e dall’interesse dei fan.

Still Pushin' Clothing Shirt Hip Hop Clementino Radio DeeJay Smoke weed everydaySul sito internet possiamo trovare la sezione “fan gallery“, nella quale vengono pubblicate foto di coloro che hanno comprato ed indossano maglie Still Pushin’ Clothing. Si invitando dunque i clienti ad inviare le proprio foto alla mail da loro indicata, in modo da poter vederla pubblicata a fianco di quelle di alcune delle maggiori personalità dell’hip hop.

Fiat festeggia le donne a modo suo!

image

Una mossa di marketing divertente e ironica o offensiva? Fiat, in occasione della Festa delle donne, sulla pagina ufficiale di Facebook ha lanciato un’offerta speciale. Solo per l’8 marzo inclusi nel prezzo dell’auto, Fiat offre gratis a tutte le donne i sensori di parcheggio.  Un’ironia che ruota intorno al pensiero popolare che le donne non siano a proprio agio nel parcheggiare la propria auto. Come si vede dalla foto l’offerta viene da alcuni accolta in modo divertente, da altri in modo offensivo.

Ceres: una pubblicità ironica invita a votare intelligentemente

ceres pubblicità birra voto votare

Il brand di birra Ceres ha invaso le città con una campagna pubblicitaria molto divertente ed attuale. In previsione delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio Ceres ha optato per una pubblicità in stile cartoon molto ironica. Oltre a pubblicizzare il proprio marchio, Ceres invita il pubblico e i suoi consumatori, spesso di giovane età, a votare in modo coscienzioso. Lo slogan recita “Prima si vota. Poi si beve. Non come le altre volte.”. Una velata critica ai governi precedenti?

La pubblicità termina con l’altra scritta “l’Italia ha bisogno di eroi”. Frase ripetuta anche nei precedenti spot televisivi, ma che questa volta ha anche una valenza politica.

Superbowl 2013: lo spot Volkswagen accusato di razzismo

Il Superbowl 2013 di football americano, che vedrà contendersi il titolo Baltimora e San Francisco, oltre ad esser anticipato da numerosi dibattiti sportivi, viene accompagnato in questi giorni anche da alcune critiche extrasportive.

Le critiche di cui parliamo non affliggono tanto la partita quanto più un aspetto secondario di questo grande evento: la pubblicità. Come sappiamo il Superbowl è uno degli eventi sportivi più importanti e, con cadenza annuale, determina il vincitore del campionato americano di football. L’importanza e il numero di spettatori, sia dal vivo che in televisione, rendono questo evento un business enorme. La partita viene spesso introdotta dall’esibizione live di grandi artisti e durante le numerose pause vengono trasmessi spot televisivi venduti a carissimo prezzo.

Lo spot al centro delle critiche dei media americani è stato prodotto dalla Volkswagen, e si parla di un costo che si aggira sui 10 milioni di dollari per garantirne la trasmissione in televisione durante l’evento. Proponiamo a voi lo spot e vi lasciamo libertà di giudizio.

La critica che viene mossa a questo spot è di razzismo nei confronti del popolo giamaicano ed in generale alle popolazioni caraibiche. Il protagonista dello spot è infatti un uomo bianco con un accento marcatamente caraibico. I media americani accusano Volkswagen di aver utilizzato uno stereotipo negativo del giamaicano più intento a cantare e “godersi la vita” piuttosto che lavorare.

Al Fiat Open Lounge di Milano la presentazione della nuova Panda 4×4

Fiat Open Lounge Milano Panda 4x4 fiat open lounge milano

Giovedì 24 gennaio al Fiat Open Lounge di Milano si è tenuto l’evento per la presentazione della nuova Fiat Panda 4×4 al pubblico. 2SNetCom era presente per   analizzare le strategie di marketing e pubblicità attuate per il lancio della nuova versione dell’utilitaria italiana più famosa al mondo.

Gli organizzatori si sono assicurati una grande risposta di pubblico grazie all’utilizzo di social network come Facebook per la diffusione dell’evento. L’aver invitato gli studenti delle università milanesi segue la logica secondo la quale le utilitarie siano auto fondamentalmente indirizzate verso un target giovanile, spesso femminile e perlopiù abitante di una grande città come Milano.

Christian Grassani Simone Sirtori Fiat 2snetcom Marketing

All’evento è stata invitata Miss Italia 2012 Giusy Buscemi, testimonial degli spot Fiat. La vincitrice di Miss Italia si è resa disponibile a concedere foto insieme al pubblico e a chiacchierare con loro. La presenza di questo ospite ha sicuramente aiutato gli organizzatori a pubblicizzare l’evento.

L’evento consisteva in una sorta di aperitivo con buffet, in un open lounge, sia al coperto che all’esterno, dove si potevano ammirare le nuove 4×4 Panda. Le auto erano situate nel giardino esterno e il pubblico aveva la possibilità di entrarvi per vedere meglio gli interni. All’interno del locale grandi schermi tv trasmettevano gli spot televisivi dell’auto presentata, nonchè il backstage e immagini inedite sulla realizzazione della pubblicità.

Fiat Panda 4x4 open lounge milanoUno staff di fotografi ed intervistatori, accompagnavano i presenti durante tutta la durata dell’evento con foto e promozioni per provare in anteprima la nuova compatta Fiat.

Molinari e una pubblicità divertente e coinvolgente sulla Gazzetta dello Sport

La pubblicità, come probabilmente avrete notato, è cambiata negli ultimi anni, regolamentata da leggi che variano da paese a paese. Nei decenni passati non era difficile imbattersi in pubblicità riguardanti sigarette o alcolici, che inducevano al consumo di questi prodotti. Oggi le sigarette non possono più esser reclamizzate in tv e gli alcolici devono aggiungere la scritta, e talvolta il messaggio vocale, che suggerisce “bevi responsabilmente”, in modo tale da non incitare i clienti all’abuso di tali prodotti.

La Molinari, noto brand italiano di superalcolici, ha realizzato una pubblicità interattiva e molto particolare. Sulle pagine del quotidiano La Gazzetta dello Sport compare una pubblicità a pagina intera, con l’impaginazione del giornale rosa, recante notizie di calcio. La pagina è però sfumata, come fosse stata stampata male, ma sul fondo si può leggere il motivo di tale scelta: “Se bevi troppo non vedi chiaro.”, accompagnato dal marchio Molinari.

Insomma una pubblicità molto divertente, che sicuramente attira l’attenzione del lettore e ci fa riflettere sul problema dell’abuso di alcol.

La maglia di Mario Balotelli “Not only am I perfect, I’m Italian too!”

L’Italia sta festeggiando l’ennesimo successo sportivo, una vittoria in semifinale, ancora una volta contro la Germania, ma questa volta ad Euro 2012. La vittoria per 2 a 1 contro i tedeschi porta la firma dell’attaccante Mario Balotelli, da sempre un mix di talento e sregolatezza.

Diventato famoso non solo per i suoi successi sportivi, Balotelli è abituato a stupire il pubblico in ogni modo. Per dimostrare il proprio orgoglio di esser italiano ha indossato una maglia recante la scritta “Not only am I perfect, I’m Italian too!”, ovvero “non sono solo perfetto, ma anche italiano!”

Adesso puoi anche tu acquistare ed indossare la maglia di Mario Balotelli e mostrare il proprio orgoglio italiano e il sostegno alla Nazionale. La maglietta è acquistabile online sullo store di AlphaShop ad un prezzo davvero interessante!

CLICCA QUI PER VEDERE MAGGIORI DETTAGLI SULLA MAGLIA!

Vedi anche: Still Pushin’ Clothing: magliette hip hop e strategie marketing

Sesso in auto: lo spot censurato dalla televisione italiana

Uno spot che pubblicizza un’agenzia immobiliare viene censurato dalla televisione italiana. Rai e Mediaset si rifiutano di trasmetterlo reputandolo “potenzialmente offensivo”.

Ma di cosa si tratta?
Lo spot in questione è la pubblicità ideata dal portale immobiliare Idealista.it, che individuando come target un pubblico di giovani ha osato, producendo una campagna pubblicitaria più vivace ed incisiva, nonchè ironica, piuttosto che uno spot tradizionale che presentasse le varie offerte.

Lo spot si intitola “beccati!” e propone immagine scattate improvvisamente a coppie di ragazzi, sia eterosessuali che omosessuali, intenti a far sesso in auto. Le immagini, non volgari e non esplicite, sono accompagnate da una voce che dice “ma non era meglio farlo a casa tua?”. Il messaggio di fondo è logico, quello di indurre i giovani a comprare una casa per avere maggiore indipendeza ed intimità.

Lo spot non ha avuto problemi ad esser mandato in onda nelle tv spagnole, e proponendolo vi chiedo se in Italia non ci siano pubblicità più volgari di questa.

Amaro Lucano: immagini divertenti per sostenere gli Azzurri!

Vi proponiamo una simpatica immagine comparsa sulla pagina ufficiale dell’Amaro Lucano su Facebook, che a poche ore dell’inizio della partita dell’Europeo di calcio 2012 ha deciso di inviare il proprio augurio agli Azzurri che affronteranno la Croazia.

Tutto era iniziato qualche giorno fa, prima di Italia – Spagna con un’immagine simpatica che recitava “Beviamoci anche gli spagnoli”, una frase da bar che unisce molto il brand con i tifosi.

Oggi, a due ore da Italia – Crozia si bissa, con un’altra immagine divertente, che viene commentata con “Cari Croati, vi auguriamo un finale amaro”. Insomma, un liquore che si vanta della propria italianità, punta sulla simpatia e la passione degli italiani per il calcio, e a giudicare dai 72.500 fan sulla pagina ufficiale funziona!

Alfa Romeo Giulietta supera la Golf: l’analisi di un successo

E’ un sorpasso storico quello che l’Alfa Romeo Giulietta ha effettuato sulla Volkswagen Golf. Non si parla nè di autostrada nè di pista, bensì di concessonarie e vendite. La sportiva compatta della casa milanese del biscione ha infatti negli ultimi due mesi superato per numero di vendite la diretta concorrente tedesca, forte di un marchio, quello “Golf”, che si rinnova ma è presente sul mercato da decenni.

I numeri parlano chiaro, la Giulietta con 3.500 immatricolazioni al mese è leader del mercato, detenendone il 20% della quota totale. Ma quali sono i motivi di tale successo?

MARCHIO
Sicuramente il marchio Alfa Romeo è uno dei più blasonati al mondo e, specialmente in Italia, è sinonimo di sportività, attirando così la fascia dei più giovani. Al look aggressivo e sportivo si unisce il nome “Giulietta” che  in molte persone ricorda il periodo d’oro non solo di Alfa Romeo, bensì dell’Italia intera.

RAPPORTO QUALITA’ PREZZO
La Giulietta parte da un prezzo di listino di 15.950 euro, potendo garantire fin dalla versione 1.4 turbo benzina da 105 cv un motore brioso escattante. Le rifiniture cromate e gli interni eleganti la fanno distinguere, aggiungendo alla sportività un tocco di classe. Per chi preferisse la guida sportiva invece c’è la versione del mitico Quadrifoglio Verde che, spinta da un 1.7 Turbo da 235 cv, offre potenza e maneggevolezza.

INNOVAZIONE
Alfa Romeo, leggendo la crisi economica in corso e il caro benzina, ha trovato la soluzione ideando un motore che è un compromesso tra prestazioni e consumi. Il 1.4 GPL Turbo da 120 cv permette di spendere solo 33 euro per un pieno senza diminuirne le prestazioni. Ultima novità è la versione “Sportiva”, simile al Quadrifoglio Verde, ma con consumi più bassi, disponibile con motori 1.4 MultiAir TurboBenzina 170 CV  –  anche con cambio automatico doppia frizione Alfa TCT  –  e i turbodiesel 2.0 JTDM 140 CV e 2.0 JTDM 170 CV, anche quest’ultimo con Alfa TCT.

PUBBLICITA’
La pubblicità televisiva, con testimonial Uma Thurman, ha offerto una visione anche femminile dell’auto, estendendo così anche al mondo femminile il proprio bacino d’utenza. Secondo le stime infatti, degli 80.000 esemplari immatricolati nel 2011, il 20% è destinato a clienti donne. Questo aumento del bacino d’utenza ha fatto innalzare la quota di mercato europea dallo 0,8% al 1%.